LICEO B. RAMBALDI • L. VALERIANI • ALESSANDRO DA IMOLA

Liceo Classico, Scientifico, Linguistico, delle Scienze Umane ed Economico Sociale
 Orientamento per l'a.s. 2020-21

I nostri percorsi Liceali (in allegato il depliant illustrativo)

 

QR CODE

 

Liceo Scientifico 

Gli studenti del Liceo Scientifico acquisiscono nei due versanti linguistico/storico/filosofico e matematico/scientifico una formazione equilibrata e completa, che, anche attraverso la pratica del laboratorio, consente loro di affrontare con successo gli studi universitari. 

Ottengono competenze utili per affrontare e risolvere i problemi attraverso i linguaggi e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Lo studio del latino sviluppa una forma mentis analitica ed elastica al tempo stesso.

È previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL)

Oltre al piano di studi tradizionale è possibile scegliere un percorso che prevede un incremento dell’area scientifica nella prospettiva prevista dalla L. 107/2015 (organico potenziato, discipline opzionali).

È possibile scegliere ore aggiuntive di informatica e/o di scienze.

Nel primo biennio il monte ore settimanale passa da 27 a 28 ore per l’ora aggiuntiva di laboratorio.

Nel 3°-4°-5° anno viene offerta la possibilità di proseguire con l’ora opzionale aggiuntiva di laboratorio di scienze  mentre per l’informatica vengono proposti corsi pomeridiani monotematici.

Le ore aggiuntive sono opzionali, condizionate alla disponibilità dell’organico dell’autonomia, e gli studenti potranno optare per la frequenza anno per anno.

Liceo Classico

Il Liceo classico favorisce una formazione letteraria, storica e filosofica idonea a comprenderne il ruolo nello sviluppo della civiltà e della tradizione occidentali e nel mondo contemporaneo sotto un profilo simbolico, antropologico e di confronto di valori. 

Favorisce l’acquisizione dei metodi propri degli studi classici e umanistici, all’interno di un quadro culturale che, riservando attenzione anche alle scienze matematiche, fisiche e naturali, consente di cogliere le intersezioni fra i saperi e di elaborare una visione critica della realtà.

Centrale è considerata l’acquisizione delle competenze linguistiche e quindi lo studio approfondito dell’italiano, delle lingue classiche, dell’inglese, anche attraverso stage all’estero.

Il liceo classico si prefigge quindi il conseguimento di competenze flessibili (in sintonia anche con l’attuale mondo del lavoro) utili per affrontare con successo qualsiasi corso universitario.

Le statistiche fornite dagli Atenei dimostrano che la percentuale degli studenti con maturità classica che si laureano è largamente superiore a quella di altri istituti.

È previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti.

Liceo Linguistico

Questo liceo ha come discipline caratterizzanti: Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, arricchite da una varietà di “registri”, che permettono sbocchi occupazionali immediati nel settore turistico, commerciale ed industriale (import-export). A tal scopo si organizzano corsi di approfondimento in tali settori nel secondo biennio e nel quinto anno.

La competenza comunicativa acquisita in tre lingue straniere, fornisce una flessibilità mentale indispensabile nella società attuale, garantendo un facile accesso ad Università straniere e alla Scuola Superiore di lingue moderne per interpreti e traduttori.

L’Istituto fa parte di una rete europee di scuole che organizza scambi culturali.  

Attività che caratterizzano la didattica del liceo linguistico:

- Compresenza di un lettore di madre lingua per un’ora settimanale 

 - Attività specifiche di comprensione e produzione orale svolte in laboratorio linguistico

- Potenziamento di geografia in inglese nel biennio

 - Potenziamento di turismo inglese nel terzo anno

- Attività internazionali organizzate da diverse scuole europee con l’utilizzo delle TIC

- Scambi culturali e meeting internazionali

- Corsi extracurriculari di lingue comprese e non nel corso di studi

Le statistiche fornite dagli atenei dimostrano esiti universitari ampiamente positivi.

Dal primo anno del secondo biennio è previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti. Dal secondo anno del secondo biennio è previsto inoltre l’insegnamento, in una diversa lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti.

Liceo delle Scienze Umane

l piano di studi di questo liceo si basa sull’approfondimento dei principali campi d’indagine della filosofia, della psicologia e della ricerca pedagogica. La matrice formativo-relazionale dell’attività didattica si concretizza, a partire dal secondo biennio, negli stage formativi e nell’alternanza scuola-lavoro (PCTO). Le esperienze di formazione integrata con il territorio rappresentano un punto di forza di questo corso di studi.

 Attività che caratterizzano la didattica:

La varietà delle discipline permette un approfondimento dei contenuti condotto attraverso una metodologia interdisciplinare; Nell’ambito delle scienze umane è previsto un lavoro di ideazione, progettazione, somministrazione ed interpretazione dei dati di ricerca svolta a piccoli gruppi sul territorio, secondo un metodo quantitativo (sondaggio di opinione);

Nel secondo biennio si effettueranno, durante il periodo scolastico, Stage presso enti e strutture socio-educative per calare le conoscenze teoriche di indirizzo in un contesto concreto, permettendo agli allievi di sperimentare “in situazione”.

Finalità dell’Offerta formativa

Il liceo delle scienze umane assicura, grazie alla presenza nel curricolo di materie come latino, italiano, lingua straniera, storia dell’arte, diritto ed economia, una formazione completa e la possibilità di scegliere fra un ampio numero di facoltà universitarie.

Liceo Economico Sociale

Il piano di studi di questo liceo si basa sull’approfondimento dei principali campi d’indagine delle scienze sociali e sull’analisi dei nessi e delle interazioni fra queste e le scienze giuridiche, economiche e storiche.

L’opzione economico-sociale, pensata come articolazione del liceo delle scienze umane, presenta la stessa impostazione di base dell’attività didattica (vedi Stage formativi, alternanza scuola-lavoro (PCTO) e metodologia didattica…), ma prevede lo studio di Diritto ed Economia e della lingua francese per tutto il quinquennio.

L’indirizzo economico sociale si prefigge di:

- proporre un corso di studi che faccia comprendere la contemporaneità nei suoi molteplici aspetti;

- offrire un curriculum che, accanto all’area umanistica e alle discipline scientifiche, faccia acquisire la capacità della comunicazione in due lingue straniere; si organizzano corsi di potenziamento di English for Specific Purposes, settore commerciale - economico

- sperimentare momenti di ricerca e indagine socio-antropologica;

- fornire una formazione ben strutturata e adeguata per affrontare lo studio universitario, nel quale si acquisiscano conoscenze e competenze delle professioni attinenti la sfera del sociale (corsi di laurea in sociologia, economia, scienze politiche, giurisprudenza, scienze antropologiche, psicologia, scienze dell’educazione, servizi sociali…).

È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.